Home

"Sul fronte dei ricordi"

Associazione storica - Moena (Valle di Fassa)

Come è nata l'associazione

«Verso la fine degli anni Sessanta, allora avevo dodici anni, andavo spesso alla ricerca di reperti con un vecchio recuperante di Moena nelle zone del Passo S. Pellegrino. Ricordo che in prossimità delle linee sulle creste del Costabella,  il materiale ferroso era quasi tutto in superficie ed era facilissimo tornare a valle con lo zaino pieno di reperti. Continuai a frequentare il vecchio fronte della Grande Guerra per anni e anni e mi resi conto, da adulto, che tutto quello che vedevo e raccoglievo faceva parte della Storia e che le opere belliche non dovevano essere distrutte ma ripristinate».

Dalle parole di Livio Defrancesco, presidente dell'associazione "Sul fronte dei ricordi", si comprende l'origine e lo scopo del sodalizio che da anni è impegnato a mantenere in vita trincee, postazioni, sentieri utilizzati dagli eserciti che parteciparono al primo conflitto mondiale. I reperti trovati sono stati messi a disposizione del pubblico prima nella mostra  - museo di Someda (frazione di Moena) e ora, in occasione del centenario della Grande Guerra fanno parte della mostra "La Gran Vera" realizzata all'interno della struttura di Navalge a Moena. Il lavoro, portato avanti con spirito di volontariato, vuole ricordare le atrocità e le sofferenze che i soldati hanno dovuto subire in passato. Il nostro impegno è anche un invito a guardare il futuro con gli occhi della speranza affinché questo non accada più.

Visita virtuale alla mostra "la Gran Vera" realizzata al centro Navalge di Moena